Associazione culturale "Il Castello"
Piazza del Castello, 1 - 56035 LARI (PI)
tel: 0587 684126 fax: 0587 684384

PER GLI ORARI DI APERTURA
E PER LE VISITE GUIDATE
CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE

Cosa è possibile visitare al Castello:
La sala del tribunale
La sala dei tormenti
La cappella del cortile interno
I sotterranei detti dell'inferno
Il carcere


PROSEGUI CON:
I MEDIUM E I METODI USATI PER I CONTATTI
LE SEDUTE MEDIANICHE
I GHOST HUNTING









FANTASMI

BREVE REPORTAGE FOTOGRAFICO DEL CASTELLO DI LARI
dimora dei Vicari e sede del tribunale e delle prigioni.


Particolare dei sotterranei detti l'inferno adibiti a carcere. Sono stretti, bui, maleodoranti e umidi. Meritano a pieno l'appellativo che gli è stato assegnato. Vivere e soffrire in queste celle era veramente disumano. Le piaghe procurate a seguito delle torture, chiamate interrogatori, qui trovavano la giusta condizione per infettarsi. Particolare della sala chiamata "dei tormenti" con la ricostruzione di una scena realmente accaduta in passato dove si raffigura il boia intento alla tortura e ai cosiddetti "interrogatori".
Particolare di un affresco nella vecchia cappella all'interno del carcere dove si teneva messa prima che la cappella fosse spostata all'esterno. Si può notare come la parte superiore dell'affresco appaia come "tagliato" e nascosto sotto le travi del tetto che restringono la stanza in altezza. Particolare di una cella del carcere, la parte più umana.. se così si può dire anche se, pure qui, le condizioni di vita e quelle igieniche dei detenuti lasciavano molto a desiderare. L'arredamento era costituito solo da un tavolaccio di legno e un secchio per gli escrementi.
La piccola cappella nel cortile interno.
Da dietro le fessure nelle pareti ai detenuti più "meritevoli" era permesso seguire la messa.
Particolare della sala del tribunale con uno scaffale che ancora contiene i verbali originali delle udienze che qui si tenevano.


Facciata in pietra che da sul cortile interno con i 92 stemmi lasciati dai Vicari che ogni sei mesi si avvicendavano al castello.
Particolare della sala dove venivano riscossi i salatissimi tributi da parte dei vicari a spese dei cittadini.










Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index