strega
LE ERBE PLANETARIE
GLI INCENSI COMPOSTI
incenso magico

Prosegui con:
LE ERBE PIU' USATE IN MAGIA
ALTRE CLASSIFICAZIONI DI ERBE
INCENSI MAGICI E FUMIGAZIONI
USI MAGICI TRADIZIONALI DI ALCUNE ERBE



Guarda questi esempi di
erbe planetarie




ERBE DI MERCURIO

LAVANDA
Nome popolare NARDO. In erboristeria viene impiegata per le sue doti calmanti e antispasmodici, per curare le contusioni, la debolezza organica, i raffreddorile, le vertigini e la faringite. Utilizzo Magico: La lavanda è da sempre usata nei riti e nei sacchettini talismatici d'amore ma le sue proprietà sono anche di protezione, purificazione, pace interiore e longevità. Può essere aggiunta nei bagni di purificazione e strofinata sulla carta che si usa per lettere d'amore.

MAGGIORANA
In erboristeria viene impiegata come antispasmodico, digestivo, diuretico e nella cura del raffreddore. Utilizzo Magico: Essa influisce positivamente su amore, felicità, protezione e denaro. Una mscela di violetta e maggiorana inserita in un sacchetto talismanico funge da amuleto contro i raffreddori e se coltivata in giardino o sulla terrazza diviene uno scudo contro il male. Se regaliamo una piantina di maggiorana a una persona depressa le ridoniamo il buon umore. Utile anche nei saccchettini per proziare l'arrivo di denaro.


ANICE STELLATO
Utilizzo Magico:
Viene utilizzato per favorire le operazioni finanziarie e lavorative. E’ inoltre utile per infondere vitalità, ottimismo e altruismo e migliorare i rapporti sociali.
FAGIOLO
Comunemente usato in cucina questa pianta dona protezione, facilita le riconciliazioni ed è attivo negli esorcismi. In erboristeria viene impiegato come antidiabetico e diuretico. Utílizzo Magico: Il fagiolo viene usato negli incantesimi contro gli stregoni e come amuleto contro negatività e male in genere. Tre fagioli inseriti in un sacchettino talismanico rosso aiutano ad alleviare i disturbi di impotenza oppure, se messi sulla soglia di un negozio, attirano i clienti in specialmodo maschi. Un tempo le sagge erbaiole usavano strofinare un fagiolo secco sopra le verruche (un fagiolo per verruca) dicendo: "COSì COME QUESTO FAGIOLO SI SECCA, VERRUCA SCOMPARI". Opetazione da farsi in luna calante .

STORACE NERO (resina)
Sostanza resinosa estratta dallo "Styrax officinalis" molto profumata.
Utilizzo Magico: Viene adoperato principalmente per le purificazioni e per attrarre la prosperità materiale. Protegge dalle forze negative e potenzia tutti gli altri incensi. La tradizione lo attribuisce a Marte e Saturno; altri lo vogliono associato a Giove e Mercurio.

FELCE
In erboristeria viene impiegata come vermifugo e antinevralgico.
Utilizzo Magico: Da sempre usata per le sue virtù protettive, di esorcismo, purificazione, fortuna, ricchezza e salute. Se piantata nei pressi dell'uscio di casa dona protezione all'abitazione. Bruciata all'aperto propizia l'arrivo della pioggia.


PIOPPO NERO IN GEMME
Utilizzo Magico:
Il Balsamo di Gilead, menzionato negli antichi testi magici e anche nelle più antiche scritture come il balsamo che guarì le ferite di Gesu', era composto da questo elemento naturale.

Le erbe più comuni si possono raccogliore personalmente nei
campi ma quando si ha difficoltà di reperire le più particolari ( radici ed erbe intere o già polverizzate ) potete
dare un'occhiata a questo
SITO WEB di una erboristeria fornitissima. http://www.minardierbe.it/

Per maggiori informazioni sui periodi migliori per la raccolta delle erbe guarda anche FASI LUNARI E MAGIA DELLA LUNA ai capitoli dedicati in proposito.



Prima di adoperarsi da soli nella pratica curativa, interpellare sempre il proprio erborista di fiducia.
Le piante fanno un gran bene ma esistono anche casi di intolleranza e vanno sempre seguite le dosi e i periodi di assunzione indicati da un esperto in materia. Le erbe sono da considerare come dei veri e propri medicinali che si ritrovano nella composizione dei medicinali chimici.