Un mazzo di carte ZENER è composto da 25 carte con 5 simboli diversi. 5 CERCHI - 5 ONDE  - 5 CROCI - 5 STELLE - 5 QUADRATI. Viene comunemente usato per stabilire le facoltà ESP di una persona che, senza vederle e con il solo ausilio delle proprie facoltà sensoriali, ne indovina l'esatta successione mentre si estraggono dal mazzo.
Qualcuno ha bisogno di toccarle tenendo il dorso rivolto verso di se senza guardarle (altrimenti il gioco è nullo), mentre invece altri riescono a determinare la giusta sequenza anche senza avere con esse un qualche tipo di contatto.
Se vuoi un mazzo di carte ZENER ma non riesci a trovarlo,
( oggi è difficile reperirlo in commercio ) clicca con il tasto destro del tuo mouse sulle immagini e scegli l'opzione "salva immagine con nome" per acquisire i 5 simboli all'interno di una cartella del tuo computer.

A questo punto richiama le immagini e stampa 5 volte ogni singolo simbolo e otterrai così un 'economico' ma efficace mazzo di carte ZENER su cui potrai e
sercitarti meglio se successivamente portato a plastificare.
Se sei abile con il disegno puoi disegnare direttamente i simboli su di un cartoncino.






seduta medianica
SEDUTA MEDIANICA






FANTASMA


ESP - Percezioni extra sensoriali. Che cosa sono?
Con questo termine si vogliono definire tutte quelle fenomenologie legate alla mente umana, che sono ancora in fase di studio, ma che incidono sulla vita di ognuno di noi perchè, chi più chi meno, tutti abbiamo o abbiamo avuto delle 'sensazioni' o esperienze considerate 'strane' e poco classificabili per un undividuo comune.
La TELEPATIA è la capacità di leggere il pensiero, trasmettere o ricevere pensieri.
CHIAROVVEGENZA è così chiamata la capacità di vedere con la mente cose che non accadono nel luogo dove ci troviamo.
PRECOGNIZIONE è la capacità di predire eventi o episodi prima che accadano.
TELECINESI è la capacità di spostare oggetti con la sola forza del pensiero.
 PSICOMETRIA, la capacità di leggere la storia di un oggetto ovvero le vicende di chi lo ha posseduto solo toccandolo.

TELEPATIA E’ quel fenomeno psicognitivo per cui si ipotizza che un uomo acquisisca una conoscenza interagendo con la mente di un altro uomo per vie ancora sconosciute.

CHIAROVEGGENZA  E’ quel fenomeno psicognitivo per cui si ipotizza che un uomo acquisisca una conoscenza interagendo con il mondo fisico  a lui esterno, per vie ancora sconosciute.
PSICOCINESI E’quel fenomeno per cui l’uomo può interagire con l’ambiente che lo circonda e fa muovere a distanza un oggetto senza toccarlo. Questa azione macroscopica viene ancora  da taluno chiamata “TELECINESI”, per distinguerla dalla Psicocinesi vera e propria che può influire  sulla materia anche a livelli microscopici. Un esempio di Psicocinesi Spontanea è il  Poltergeist. Viene chiamato oggi anche RSPK, cioè Recurrent Spontaneous Psychokynesis ( PK ricorrente e spontanea). Si tratta di un fenomeno, apparentemente legato alla presenza di una certa persona, per cui, all’improvviso, in un certo ambiente, gli oggetti cominciano a muoversi senza essere toccati: le manifestazioni, sempre dirette sul mondo esterno,  possono essere di vario tipo, oltre a quelle caratterizzate dal movimento di oggetti.
ESPERIENZE FUORI DEL CORPO
Sono note  anche con la sigla OBE (out of the body Experience). Presuppongono l'esistenza di un  “corpo sottile” o “astrale”, capace di staccarsi dal corpo e di proiettarsi in luoghi anche lontani. Il soggetto ha spesso la impressione di vedere il proprio corpo inerte steso sul letto o a terra. Egli ha l’impressione di essere un centro di coscienza fuori dal corpo che  osserva il mondo circostante. E’ un fenomeno di grande interesse oggi per il Parapsicologo, che spesso cerca di ridurlo ad un fenomeno di Chiaroveggenza.

FENOMENI OLFATTIVI, ACUSTICI E TERMICI  Compaiono soprattutto durante le sedute medianiche e accompagnano spesso fatti miracolistici nella vita dei Santi. La loro denominazione è sufficiente per comprendere di che si tratta.
PSICOFONIA
Si tratta di registrazione su nastro magnetico di voci di origine sconosciuta.  Il fenomeno è noto anche come “Le voci dell’al di là”. Esso ha avuto periodi di totale screditamento a livello dei più seri studiosi.  Ma sembra che  i fenomeni di alcuni soggetti, anche italiani, siano degni di essere attentamente studiati.

INFESTAZIONI La Storia ne è piena in ogni luogo e in ogni tempo Si indica con questo termine un complesso di fenomeni che sembrano legati ad un determinato ambiente e che possono persistere per molti anni. Si tratta di apparizione di fantasmi, voci e gemiti, rumori, raffreddamento di ambienti e così via.
MATERIALIZZAZIONI E SMATERIALIZZAZIONI questi fenomeni si verificano prevalentemente durante le sedute medianiche. Consistono nella apparizione e scomparsa di parti del corpo umano o del corpo intero (fantasmi), o di animali o di oggetti, talora anche di vegetali.
APPORTI ED ASPORTI Si indica con questo termine la improvvisa comparsa o scomparsa in un ambiente, in genere chiuso, di qualcosa che prima non c’era o, rispettivamente, c’era.
BILOCAZIONE E OBE Come ho già detto in precedenza la OBE è una nuova denominazione per indicare quello che era ed è tuttora indicato dagli occultisti come “viaggio in astrale”. Nella bilocazione la persona che “viaggia fuori del corpo” è percepita materialmente da altre persone distanti  e dovrebbe essere rilevata anche da strumentazione adatta. L’argomento è di grande attualità in rapporto anche agli studi che si fanno ovunque su un altro fenomeno: la NDE  (Esperienze premortali).
LEVITAZIONE (MODIFICAZIONE DI PESO) Si indica con questo termine il sollevarsi in aria di un oggetto e  in particolare del corpo umano, in contrasto con le leggi di gravità finora conosciute. Ricorre circa 200 volte nella Agiografia (vita dei Santi).
ECTOPLASTIA Il termine, coniato da Charles Richet è legato al fenomeno della materializzazione. L’ectoplasma, da cui viene il termine Ectoplastia, è una sostanza amorfa, talora luminosa, che sembra uscire dagli orifizi naturali del medium (naso, bocca ecc.), assumendo forme varie.  Non risulta  che esso  sia stato prodotto sotto un controllo preciso, anche perché si dice con insistenza che toccare o afferrare l’ectoplasma, potrebbe nuocere gravemente all’integrità del medium.
VOCE DIRETTA Il fenomeno consiste in voci più o meno chiare che sembrano provenire da una qualche parte della camera medianica o gabinetto medianico nella quale si tiene una seduta. Spesso in passato si ponevano delle trombe di cartone legate al soffitto e alla parete, da cui sembrava fosse più facile far uscire la voce.
PITTURA DIRETTA Disegni in bianco e nero e a colori che si realizzano senza che  il medium abbia alcun contatto con i pennelli e talora senza alcun bisogno del materiale necessario per dipingere (tele, pennelli, colori).
MUSICA DIRETTA Viene anche chiamata “musica medianica”.Il fenomeno si verifica nelle sedute medianiche anche senza la presenza di strumenti.  Si usa lo stesso termine quando si tratta di strumenti che sembra suonino da soli, come fu il caso celeberrimo del medium D.D.Home che faceva suonare una fisarmonica alla luce del giorno e senza toccarla ( testimonianza di William Crookes ).
SCRITTURA DIRETTA Il fenomeno si ha quando durante una seduta medianica una matita o una penna o un gesso su una lavagna si mettono a scrivere senza che alcuno le tocchi. Sono stati descritti casi in cui la scrittura è comparsa  su carta arrotolata su se stessa senza l’impiego apparente di mezzi di scrittura.
XENOGLOSSIA Il fenomeno si manifesta quando in trance il soggetto parla una lingua a lui sconosciuta.

Builder Web ©BETHE-Mail Contact DarkMaster BethStregaHome PageIndex