donna che dorme








LE 7 REGOLE D'ORO

GIOCARE PICCOLE SOMME DI DENARO. LA DEA BENDATA NON AMA CHI SI SVENA PER LEI MA BENSI' VEDE DI BUON OCCHIO SOLO QUELLI CHE TENTANO CON POCO, CHE LA CERCANO IN MODO DISCRETO E INTELLIGENTE.

CONTROLLARE ATTRAVERSO UN AIUTO DIVINATORIO SE SIAMO IN UN PERIODO IN CUI E' POSSIBILE OTTENERE UNA VINCITA. SE LA RISPOSTA E' NEGATIVA NON PROCEDERE. GIOCARE QUANDO SCONSIGLIATO RIVELA LA NOSTRA ANSIA CHE E' NOCIVA PER LE VINCITE FUTURE E OTTENIAMO SOLO DI GETTARE VIA INUTILMENTE DEL DANARO.

NON ASPETTARSI SEMPRE IL 'GRANDE BOTTO'. QUANDO GIOCHIAMO FACCIAMOLO CON IL CUORE E LA MENTE RILASSATA. NON PENSIAMOCI DI CONTINUO. GIOCHIAMO E POI DIMENTICHIAMOCI DI AVERLO FATTO. QUALUNQUE VINCITA RIUSCIAMO AD OTTENERE DEVE ESSERE SEMPRE BEN ACCETTA.

GIOCARE PER IL PURO GUSTO DEL GIOCO, PER VERIFICARE L'EFFICACIA DI UN METODO E PER DIVERTIRSI CON LE PREVISIONI. IL GIOCO DEL LOTTO RISPONDE A REGOLE VARIABILI. A UN PERIODO BUONO NE SEGUE UNO NEGATIVO E POI DI NUOVO UNO POSITIVO.
SE CACCIAMO L'ANSIA DA VINCITA SAREMO PREMIATI.

FARE FUMIGAZIONI NELLA STANZA DOVE VIVIAMO MAGGIORMENTE, DOVE PREPARIAMO LE GIOCATE E SU DI NOI. LE ERBE DISSECCATE E RIDOTTE AL MORTAIO DA BRUCIARE SONO: IL ROSMARINO PER PROTEGGERSI DALLE NEGATIVITA'; LA SALVIA PER IL DENARO, LA SAGGEZZA E LA PURIFICAZIONE; POLVERE DI NOCE MOSCATA PER LA CHIAROVEGGENZA E LA PROSPERITA' E IN FINE LA CANNELLA PER LA PSICHE E PER FACILITARE LE ENTRATE DI DENARO.

PENSATE INTENSAMENTE AD UN QUALCOSA CHE VOLETE OTTENERE CON UNA VINCITA. INIZIARE CON UN PICCOLO DESIDERIO. PAGARE UNA BOLLETTA ANDRA' BENISSIMO. ( VIETATO PARTIRE SUBITO CON LA VILLA, LA FERRARI O UN VIAGGIO VERSO ISOLE LONTANE, NON VERREMO ASCOLTATI! ) SOLO DOPO AVER OTTENUTO QUANTO DESIDERATO AUMENTARE L'ENTITA' DEL DESIDERIO MA SEMPRE A PICCOLI GRADI.

NON PRENDERSELA SE LA VINCITA NON C'E' STATA AL PRIMO COLPO O NON E' STATA PARI ALLE ASPETTATIVE. AVENDOCI GIOCATO POCO NON E' MAI UNA GROSSA PERDITA E PENSATE CHE NON SEMPRE SI RAGGIUNGE SUBITO CIO' CHE SI VUOLE MA BISOGNA IMPARARE AD ESSERE PAZIENTI.
sogno