Introduzione alla MAGIA

"Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
" FINCHÉ NON FAI DEL MALE A NESSUNO, FA' CIÒ CHE VUOI!
Qualsiasi cosa noi facciamo, ci ritorna indietro TRE VOLTE TANTO nel bene o nel male.

libri di magia
teschio su libri
magia
Prosegui con: Pantheon Egiziano Amuleti e Talismani Le formule Le erbe Lettere e numeri Meditazione Magia delle essenze Magia delle candele




IL TALISMANO DELLE POTENZE CELESTI E LA CHIAVE DEL DOMINIO

talismano delle potenze celesti
E' chiamato il Talismano delle Potenze Celesti. Propiziatorio di Fortuna, salute, prosperità, realizzazione dei desideri. Agisce contro nemici, avversità, azioni e influssi malefici.
Se preparato nel periodo Solstiziale acquista maggior forza. Lo si prepari su carta pergamenata alla domenica o un giovedì, o di venerdì a seconda di come cadono i giorni del Solstizio usando una penna nuova ad inchiostro arancione, o celeste o verde i colori idonei ai giorni e ai loro pianeti. Quando lo si disegna pensare ardentemente a ciò che si desidera attirare. Sarebbe opportuno, prima di consacrarlo e attivarlo sui fumi dell'incenso composto da olibano, girasole e zenzero, farlo “riposare” in una scatola di legno per un giorno, o due giorni o al massimo per tre giorni prima di indossarlo o  custodirlo nel portafoglio.
Nella scatola il talismano andrà ricoperto con la stessa mistura di erbe usata per l'incenso di consacrazione.
Se fosse possibile calamitare il talismano si concluderebbe degnamente l'operazione. Se la si possiede s
i inserisca una calamita nella scatola di legno entro il quale il talismano riposa. va bene anche la limatura della calamita che poi sarà bruciata con la mistura di erbe durante la consacrazione del Talismano.

la chiave del dominio
La chiave del dominatore altro non è che una chiave capace di aprire tutte le porte sia di questo mondo ( apre le strade, avvicina buone occasioni da saper cogliere al volo ecc.. ) sia tutte le porte della conoscenza delle scienze occulte. È anche capace di non farci dominare dai nostri stessi pensieri, dei quali non dobbiamo essere schiavi ma bensì, essendo questo il nostro primo strumento, i pensieri devono essere indirizzati e posti al nostro servizio, lanciati per farli tornare a noi realizzati nella materia che ci circonda. Dona il potere di comprendere e di creare. Avere questa chiave può essere un po complicato per una persona che muove i primi passi sulla strada della magia in quanto essa non va costruita, come un talismano, ma va “chiamata” a noi in altre parole va trovata e raccolta.
Per il mago e la strega che già sono dotati di una grande forza di volontà ( l'ingrediente segreto che rende vincente ogni incantesimo ( vedi il capitolo IL POTERE MAGICO, come svegliare il Re dormiente ) la cosa risulterà assai semplice ma lo diverrà anche per chi si cimenta nello studio della magia con molta serietà e giungerà a prepararsi con profitto alla chiamata. La magia è per tutti coloro che la abbracciano e la respirano intensamente, nulla è impossibile ma tutto diviene possibile se intensamente lo vogliamo.
Si tratta quindi di passare prima cosa dalla teoria e dal rafforzo di se stessi e del proprio agente magico per averla, quasi come fosse un “dono” che sancisce anche il grado di evoluzione magica che abbiamo raggiunto. Ci si deve far guidare dalle stimolanti parole di Ermete Trismegisto, di Alberto Magno e del conte di Saint-Germain per riuscire nell'impresa.
Poi si ritagli un po di tempo dalle nostre giornate, quando siamo in pausa da un lavoro consueto, quando siamo rilassati e non smaniosi di arrivare velocemente alla conclusione di questa opera, quando stiamo per addormentarci alla sera ecc … e visualizziamo la chiave che non dovrà essere come quelle moderne ma essere di una foggia e una lunghezza diversa da quelle che si usano oggi. Continuiamo a visualizzarla e chiamarla senza calcolare il tempo che passa e le volte che lo facciamo, dobbiamo imparare ad essere pazienti perché la pazienza alla fine ci premierà. Arriverà il momento in cui vedremo questa chiave sulla nostra strada, ai nostri piedi, in qualsiasi luogo frequentato e quasi casualmente ( ma il caso non esiste ) quando siamo sovrappensiero o siamo occupati a fare altro, quando passeggiamo nella natura o nelle caotiche vie cittadine. Raccoglietela perché l'avete chiamata e lei è venuta da voi che siete pronti a dominare voi stessi, gli altri e tutte le cose che vi circondano, a trasformare tutto ciò che non vi piace e consolidare ciò che avete desiderato e già possedete.
Continuate però a rafforzare la vostra magia e la vostra mente perché chi, a questo punto, si riterrà soddisfatto e si adagerà nella sua vittoria potrà veder sfumare qualsiasi progresso raggiunto. La magia va “respirata” e con essa si deve progredire tutti i giorni della nostra vita continuando a studiare e a sperimentare.
La chiave
che ha risposto alla vostra chiamata ha un gran potere che però va alimentato e aumentato giorno dopo giorno e non certo dissolto con la nostra pigrizia o con atteggiamenti di superiorità.


Qui sotto vi indichiamo alcuni scritti illuminanti già presenti in altr parti di Bethelux ma, come dicevano i latini, ripetere giova.


Tratto dal libro IO SONO del Conte di Saint-Germain

"Il pensiero, la parola, queste sono le chiavi che aprono alla sapienza, a tutto il potere del cielo e della terra.
Una volta che abbiamo appreso intimamente che siamo noi tutti esseri viventi scaturiti dalla stessa forza-Dio e che di essa ogni cosa è composta, possiamo imparare a pensare, perché pensare è creare e "tu sei come pensi nel tuo cuore". Bisogna meditare su questi concetti per fissarli nella nostra mente. Per attirare le cose volute sia esterne che interne a noi, dobbiamo imparare a pensare correttamente, dominare e dirigere ogni singola cellula sia del proprio che dell'altrui corpo (che non è ne diverso ne separato da noi). Il nostro pensare non proviene dalla carne ma dallo spirito-Dio, dalla nostra essenza divina. Fummo creati a sua immagine e somiglianza, siamo sue emanazioni sotto forma di carne e ne possediamo ogni singolo potere, compreso quello di creare, attraverso l'uso appropriato del pensiero e della parola.
Tutto è per l'uomo come egli pensa e crede che sia, si giunga quindi a rendere il pensiero potente sino a creare tutto ciò che si desidera. Generare un'idea, concentrare il pensiero unicamente su di essa, innescare il desiderio di portare a manifestazione esterna quell'idea.
A seconda della precisione con cui la mente afferra l'immagine dell'idea ( pensare per immagini, visualizzare ) e nella misura in cui l'idea possiede personalità; procede nell'opera sua il potere creativo sotto l'impulso del desiderio e fa questo coinvolgendo la mente a pensare o immaginare, a creare forme mentali e subito, l'idea, comincia a realizzarsi, prima dirigendo e dominando la coscienza e tutte le attività della mente e del corpo e poi di tutte le menti e tutti i corpi che sono in relazione con essa. Poi attraendo, guidando, modellando le cose e gli eventi in modo che l'idea possa avere definita e tangibile manifestazione. Questo è il processo di ogni vero pensare e quindi della creazione. Con il pensiero si ha il dominio su tutti i regni della terra. Le cellule invisibili di tutta la materia su cui si concentrano la TUA volontà e la TUA attenzione, iniziano ad obbedire e ad agire a seconda dell'immagine e dei piani che TU hai preparati pensandoli. Accompagna a ciò la parola che è il simbolo di un'idea, essa rappresenta, esprime e da corpo fisico a un'idea. Se sei capace di scorgere l'idea dietro il simbolo tu al fine conoscerai l'anima delle cose.

Testo integrale della Tavola di Smeraldo
di Hermes Trismegistus

" È vero, senza errore, è certo, è verissimo. Ciò che è in basso è come ciò che è in alto, e ciò che è in alto è come ciò che è in basso, per compiere il miracolo della Cosa Una. E come tutte le cose vennero dall’Uno per mediazione dell’Uno, così tutte le cose nacquero da questa cosa una per adattazione. Il Sole ne è suo padre, la Luna è sua madre, il Vento l’ha portato nel suo ventre, la Terra è la sua nutrice. Il padre di tutto, il Telesma di tutto il mondo è qui, la sua potenza è illuminata se viene convertita in terra. Tu separerai la terra dal Fuoco, il sottile dallo spesso, dolcemente, con grande cura. Ascende dalla terra al cielo e ridiscende in terra raccogliendo le forze delle cose superiori ed inferiori.Tu avrai con questo mezzo fatta la gloria del mondo, epperciò ogni oscurità andrà lungi da te. È la forza forte di ogni forza, perché vincerà tutto quel che è sottile e penetrerà tutto quello che è solido. È in questo modo che il Mondo fu creato. Da questa sorgente usciranno innumerevoli adattamenti, il cui mezzo si trova qui indicato.È per questo motivo che io venni chiamato Ermete Trismegisto, perché possiedo le tre parti della Filosofia di tutto il mondo.
Ciò che ho detto dell’Operazione del Sole è perfetto e completo. "

Tratto dagli scritti di Alberto Magno

Nell'anima dell'uomo esiste un certo potere capace di alterare le cose e subordinare ad esse tutto il resto, soprattutto quando essa è in preda ad un eccesso di amore oppure di odio. Quando, dunque, l'anima dell'uomo viene catturata da una qualche passione in modo irresistibile, è provato tramite esperimenti, che tale eccesso lega tra loro le cose in modo magico, piegandole al suo volere, a ciò che essa desidera. Chiunque voglia conoscere il segreto del fare e disfare questo genere di cose sappia che è potere di ognuno influire magicamente sulle cose, qualora egli sappia abbandonarsi ad una passione forte."




donna strega

PROSEGUI ANCORA - Pratiche e regole esoteriche

IL TALISMANO DELLE POTENZE CELESTI E COME PROCURARSI LA CHIAVE DEL DOMINIO capace di spianarci la strada in questo mondo e aprirci le porte della conoscenza occulta
separatore
I 28 talismani Lunari, uno per ogni giorno del ciclo Lunare e un estratto dal Rituale dell’Alta Magia di Elifas Levi: la preparazione ad un rituale
separatore
DEALBATE LATONA ET FRANGITE LIBROS
separatore
ANELLI MAGICI
separatore
DUE TIPI DI COLPI DI RITORNO
E COME NEUTRALIZZARLI
separatore
Come lanciare un "pensiero calamita"
separatore
COSTRUZIONE E CONSACRAZIONE DELLA BACCHETTA O DEL BASTONE DI COMANDO
Da forgiare entrambi con i rami di sambuco.
 Tratto dalla Clavicola di Re Salomone
separatore
CONSACRAZIONE DEL LIBRO MAGICO
PERSONALE DETTO GRIMORIO

 Tratto dalla Clavicola di Re Salomone
separatore
I GRANDI PENTACOLI DI SALOMONE USATI CONTRO MALOCCHIO E NEGATIVITA'
separatore
IL RITO DI ABIURA ALTRIMENTI DETTO "IL COLPO DI SPUGNA" da usare solo quando si vuol cancellare un lavoro fatto e non più desiderato.
separatore
L'USO RITUALE DEI CHIODI, DELLE TAVOLETTE CHIODATE E DEL FILO DI RAME COME DIFESA CONTRO I MALEFICI. RITUALI E PRATICHE
CON O SENZA L'USO DELLE CANDELE.

separatore
IL SETTIMI FIGLI E LE SETTIME FIGLIE
Dono di nascita taumaturgico e di veggenza,
rituale dei 7 nodi per guarigioni e per la buona
riuscita di un progetto e un pentacolo
per difendersi dai colpi di ritorno.
separatore
IL POTERE MAGICO
Come risvegliare il RE dormiente
separatore
NON UNO MA TRE PER FARE UNO
Il dogma delle 3 persone necessarie alla vita
e che compongono sia l'essere umano
che tutto ciò che vive
separatore
I RITMI CIRCADIANI
Dell'uomo e del Mago. Il suo stile di vita








candeliere
E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index Builder Web ©BETH

Magia - magia bianca - magia rossa - magia delle candele - magia degli incensi - introduzione alla magia - magia nera - wicca - occulto - libri di magia - esoterismo - streghe - strega - mago - pentacoli -formule magiche - come diventare una strega - come diventare mago