Torna indietro a vedere la lista dei libri



Liber Logaeth

Questo manoscritto, conosciuto anche come LIBER SEXTUS ET SANCTUS, attualmente si trova esposto al British Museum.
E' scritto in un alfabeto sconosciuto e molti lo identificano come il libro perduto di Enoch, anche se a tutt'oggi numerosi studiosi hanno tentato con pochi risultati di tradurre quella misteriosa lingua e quindi di dare una risposta certa a conferma di questa ipotesi.Famosi occultisti come John Dee, Aleister Crowley e altri usarono la lingua sconosciuta di questo manoscritto pare con successo, inserendone forse alcuni passi in qualche loro rituale. Il Liber Legath si dice essere stato scritto sotto dettatura o copiando i testi del sopracitato Libro di Enoch che e' comunque un testo a tutt'oggi consultabile, all'apparenza oggi incomprensibile nei suoi contenuti, a causa anche degli innumerevoli rimaneggiamenti perpetrati dalla chiesa a censura di questo che fu considerato, nei primi secoli dopo la nascita del Cristo, un testo fondamentale per la chiesa, alla pari con altri testi biblici.
Frammenti del libro di Enoch si trovano anche nei vangeli degli apostoli benche' la chiesa, dopo il IV secolo, lo avesse relegato tra gli scritti apocrifi e quindi non ufficiali, in una posizione non più di rilievo e successivamente dimenticato.

Oggi il Libro di Enoch è avvolto da un fitto mistero. La patina dei secoli e i rimaneggiamenti della chiesa lo hanno sfigurato e cio' che vi si legge appare come un racconto fantastico i cui personaggi, chiamati angeli o figli del cielo, vedendo le donne della terra se ne invaghiscono e decidono di rimanere sulla terra, vittime a tal punto del loro fascino, all'alba della nostra civilta'; per istruirle sui misteri dell'universo, delle scienze e sulla magia.
Quindi, il LIBER LOGAETH sarebbe un insieme di questi insegnamenti scritti nella lingua degli angeli, in una lingua volutamente incomprensibile ma molto potente da chi ne fa uso in modo appropriato.
Ma chi era Enoch? Enoch era il settimo dei 10 Patriarchi e padre di Matusalemme.
Nel suo libro Enoch illustra l'incontro con gli angeli, i loro insegnamenti e numerosi viaggi da lui compiuti in un modo assolutamente particolare, come se li avesse compiuti a diversi metri di distanza dalla terra ... Gli studiosi di UFO potrebbero qui trovare terreno fertile per le loro ipotesi sugli extraterrestri che in tempi lontanissimi visitarono la terra e furono gli artefici della nostra istruzione e della nostra civilta'.
Ma questa forse e' un'altra storia.



 




Una pagina
dell'oscuro testo





Builder Web ©BETHE-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page INDEX