TORNA INDIETRO
 
 

Molti mi scrivono chiedendomi indicazioni per iniziare o proseguire il loro cammino, come possono fare per diventare maghi e streghe, su quali libri possono trovare le giuste indicazioni. Fare un incantesimo senza sapere quali sono i meccanismi che si smuovono, le forze che si interpellano, farlo solo perche' si spera che poi dopo il desiderio si realizzi ( seguendo le istruzioni ' per l'uso' ); è veramente partire con il piede sbagliato e votare l'incantesimo al fallimento, ma non solo, vuol dire anche sprecare il nostro tempo e chiudersi davanti le porte della vera magia. Se la strega o il mago non è interiormente forte, sicuro e preparato, quello che si fà risulterà solo un misero gioco e voi sapete bene che la magia è tutto fuorchè un gioco di società.
Se si decide di intraprendere questa strada in modo serio e costruttivo allora bisogna armarsi di pazienza, perche' le cose da sapere sono tante e non si può pensare di costruire un Tempio in 2 SOLI giorni.
Prima di tutto bisogna scavare in noi per interrare delle fondamenta solide nel nostro spirito e poi praticare nel vero senso della parola. Bisogna quindi forgiare noi stessi e capire se il nostro desiderio di divenire maghi o streghe è solo un capriccio momentaneo o una vera attitudine. Percorrendo su questa strada forse molti scopriranno non solo cose nuove ma anche che la magia non è quello che si crede. Le porte della vera magia non si spalancano facilmente a tutti e andando avanti nella ricerca molti lo comprenderanno.
rIPORTANDO LE PAROLE del grande Eliphas Levi diremo che:

"Chi è impressionabile, chi non ha il dono dell'equilibrio e dell'obbiettività, è meglio che non apra mai un libro di magia. L'uomo schiavo delle sue passioni e dei suoi pregiudizi non potrà mai essere un iniziato, a meno che non si trasformi, non potrà mai essere un adepto giacchè questa parola significa "COLUI CHE E' ARRIVATO PER MEZZO DELLA SUA VOLONTA' E DELLE SUE OPERE".
Colui che è attaccato alle proprie idee ed ha paura di perderle, colui che teme le nuove verità e non è disposto a dubitare di tutto non piò accostarsi a questa antica scienza senza subirla e rimanerne turbato."

Chi poi si accosta alla magia con affanno e disperazione come se fosse l'unico scopo della propria vita, disperandosi perchè se non impara l'Arte si sente male sino a morirne o che desidera più di ogni altra cosa il potere, l'oro, primeggiare e comandare ecco, queste persone, è bene che non si accostino alla magia perché non è questo il giusto sentimento e il giusto stato d'animo per apprendere maturare e costruire in modo positivo; questi sono solo atteggiamenti autodistruttivi che non servono alla magia e prima di tutto non sono utili all'equilibrio psichico della persona stessa.

CON LA MAGIA SI PUO' MATURARE, CAPIRE NOI STESSI, VIVERE PIU' INTENSAMENTE E PROFONDAMENTE LA NATURA, L'UNIVERSO, OGNI COSA CHE CI CIRCONDA, SENTIRNE IL RESPIRO E L'ENERGIA, QUALORA LA SI ABBRACCI COME FILOSOFIA POSITIVA.
AGENDO IN QUESTO MODO SU DI NOI POSSIAMO MODIFICARE LA REALTA' E MIGLIORARLA NON SOLO PER IL BENE NOSTRO MA ANCHE PER IL BENE COMUNE.

Se la MAGIA è nel vostro destino sarà essa stessa a cercarvi. La magia non è una materia che si impara a lezioni come a scuola, non ci sono insegnanti o santoni che possono infonderla. Qui ci siete voi, da soli e con le vostre capacità individuali che dovete dimostrare di comprendere. Come ci fù insegnato, non si deve vivere di magia con stress e a tempo pieno, si finirebbe per non apprendere nulla. GUARDARE SEMPRE E FISSEMENTE UN UNICO PUNTO SI FINISCE POI PER NON VEDERLO PIU'.

La magia è una filosofia che aiuta se chi opera è in pace con se stesso e con il mondo

E qui torniamo al dunque: dove attingere le informazioni per maturare la nostra coscienza magica?
La miglior cosa è affidarsi ai grandi maghi, alchimisti e filosofi del passato come passo iniziale.
Qui a lato trovate una lista di personaggi che hanno fatto la storia magica nel corso dei secoli e attraverso i loro trattati è possibile iniziare un cammino costruttivo. Abbiamo inserito i rappresentanti di ogni tipo di magia, dalla bianca alle arti oscure, perché, secondo noi, non si deve temere nulla e non si deve fuggire di fronte a qualcosa che ci appare sgradevole. il medico deve conoscere la malattia per trovare una cura, se è questo che va cercando e non può fuggire vilmente di fronte ai bubboni della peste. Siamo poi dell'idea che le cose considerate PROIBITE scatenino nell'uomo una morbosa curiosità deleteria che conduce a fanatismi e isterie proprio come avvenne nell'epoca inquisitoria. La conoscenza e la libertà è la migliore arma che allontana l'uomo dal baratro più che mille divieti.

Questa lista non è stata stilata in ordine di importanza. Con il tempo ogni nome diverrà un collegamento attivo che vi porterà ad una pagina che descriverà brevemente le opere e la vita di ogni personaggio. Le pagine conterranno la memoria di ciò che queste persone fecero in passato. Cercate i loro scritti nelle librerie esoteriche, nei vecchi mercatini e su polverose bancarelle. Cercateli nelle librerie antiquarie, che trattano libri di due, tre secoli fà e affidatevi solo ad essi. Cercate da voi stessi la strada per la magia perchè la ricerca fa parte dell'apprendimento e della maturazione dell'adepto. Non affidatevi ad altre persone che possono essere mosse da dubbie intenzioni, specie se vi vendono la magia dietro un lauto compenso. Il più delle volte paghereste salato solo quello che risulterà essere poi solo del mero fumo.

LA MAGIA NASCE DAL PENSIERO INTERIORE E IL PENSIERO DIVIENE CALAMITA E SI CONCRETIZZA IN QUESTO PIANO DI ESISTENZA AGENDO CON L'AUSILIO DELLA PAROLA E LO SCRITTO. I LIBRI IN SE STESSI SONO MAGIA.
UNA VOLTA TROVATO IL LIBRO LEGGETELO CON CALMA E ASSIMILATE OGNI CONCETTO, FILTRATELO SECONDO LA VOSTRA PERSONALITA' E CIO' CHE TRATTERRETE O MATURERETE LEGGENDO, LE ISPIRAZIONI CHE NE TRARRETE, RISCRIVETELE SU UN VOSTRO GRIMORIO PERSONALE.
DATE UN NOME A QUESTO GRIMORIO E, NEL CORSO DEGLI ANNI A VENIRE, SE PROSEGUIRETE POSITIVAMENTE SULLA VIA MAGICA, ESSO SI RIEMPIRA' DI NOZIONI UTILI E POTRETE CONSULTARLO OGNI VOLTA CHE LO RITENETE NECESSARIO. COSI' COME FACEVANO I MAGHI DEL PASSATO. RISCRIVERE INFATTI FA PARTE DELLA REGOLA E MANTENERE IL SILENZIO E' LA REGOLA.

IL LIBRO DEI SALMI CONTIENE PAROLE DI POTENZA ED INCANTESIMI. E' UTILE PER LA MEDITAZIONE E PER
LA MATURAZIONE DELL'ADEPTO

I libri biblici: Daniele, Enoch, Ezechiele e L'Apocalisse di S. Giovanni sono scritti cabalistici.