fuoco title
fuoco


TORNA ALL'INTRODUZIONE ALLA MAGIA
IL SATANISMO
LA NECROMANZIA
PRATICHE E CITAZIONI
LILITH LA NERA SIGNORA


LE ARTI OSCURE – SATANISMO - LA GOETIA
LA WICCA - NECROMANZIA E SPIRITISMO
L'EVOCAZIONE DEI DEFUNTI - ECATE TRIGEMINA O TRIFORMIS, LA QUARTA MADRE - LILITH



LE VARIE CORRENTI DEL SATANISMO

La magia è una, unica e indivisibile ma si esprime in modi diversi a seconda delle intenzioni del mago che lavora e degli strumenti che egli impiega per giungere ai suoi scopi. Sotto la frase “ARTI OSCURE” si celano una serie di pratiche che molti osservano da lontano con diffidenza e timore mentre altri si sentono profondamente affascinati ed attatti da tutto questo mondo e lo sostengono con grande convinzione.
Avendo parlato in Introduzione alla Magia della regola del binario, le due forze antagoniste ( ma parimenti utili ) di positivo e negativo non potevamo esimerci dal trattare anche questi argomenti che fanno parte integrante della magia popolare e non, praticata da tempo immemore da streghe e adepti di svariate sette. Secondo noi bisogna però distinguere tra ARTI OSCURE e pura e scadente isteria, delinquenza o, ancora, tra fanatismo ed esibizionismo dato che sull'argomento è calato un velo di grande e voluta confusione. Quando si mescolano tra loro vari elementi come per esempio il consumo di droghe e allucinogeni, quando si arriva a commettere degli efferati omicidi e degli atti anche i più aberranti; tutto questo ci sembra più che altro un pretesto per scioccare il prossimo per sentirsi vanamente potenti, un modo come un altro ( ma certo più efficace ed immediato di altri ) per distinguersi dalla massa tutta uguale e ben pensante che attonita e spaventata resta a guardare a debita distanza tutto questo mondo rivestito di nero e fatto anche, in alcuni casi di lucide borchie e musica assordante. L'uomo si trova nella parte bassa della creazione, quella della materia e forse è anche per questo che molti si sentono attratti da tali argomenti che risultano sicuramente più affaascinanti rispetto alla noiosa realtà che viviamo in questo mondo inaridito dominato solo da uno sterile consumismo e da vuote appenze. Per arti oscure si intendono sia i rituali di magia nera che tutto quello che vi ruota attorno, dalla necromanzia alla adorazione di Lucifero e di altri demoni. I soggetti che si offrono per divulgare e insegnare tutte queste arti spesso sono dotati di un certo fascino sottile e lo usano per plagiare le persone più sprovvedute specie se, in cambio di tali insegnamenti, essi chiedono ingenti somme di denaro o prestazioni estreme. Oggi qualche rito di magia oscura lo si trova facilmente anche su internet ma ci viene spontaneo dubitare di tanto materiale così largamente divulgato e alla portata di tutti. La magia oscura è un'arte segreta che viene tramandata solo ad uso e consumo di gruppi ristretti, sia che si parli di sette o di interi nuclei familiari.
C'è da fare però una netta distinzione tra magia nera e Satanismo e successivamente andranno fatte anche altre e ulteriori distinzioni dato che del Satanismo ne esistono diverse correnti e diversi modi di espressione. Mentre la magia nera è un insieme di pratiche e di rituali fatti con uno scopo specifico che sia questo la prevaricazione, raggiungere il successo, il potere o per soddisfare un desiderio di vendetta o per qualsiasi altra intenzione terrena; il satanismo invece viene considerato come una vera e propria religione che a volte accoglie, nelle sue celebrazioni segrete, delle messe attraverso le quali vengono evocati dei demoni o Satana in persona che viene adorato con spiccati atteggiamenti di devozione.

la nera witch
rito nero
Il Satanismo, di qualsiasi tipo esso sia, è vivo e presente ovunque e anche in Italia dove conta molti adepti. I gruppi che professano tale religione sono chiamati sette o congreghe anche se questo ultimo termine, la congrega, si associa più comunemente ai gruppi di streghe. Queste signore dedite per lo più alla magia naturale e all'esaltazione dei cicli lunari e della natura con i loro sabbat stagionali sono sempre state mal viste. Vogliamo citare le attività della giovane Wicca che appartiene alla corrente del neo paganesimo. I Wiccan affermano di praticare solo ed esclusivamente la magia positiva e con i loro rituali esaltano i cicli della natura e i suoi membri adorano il Dio e la Dea, espressioni rese tangibili relative alle due forze del binario. Ma le streghe non si trovano solo della Wicca. In Europa e in Italia la stregoneria era già da lungo tempo presente nelle nostre campagne. Per tradizione la strega nostrana conosceva le erbe e le Loro virtù e per questo veniva anche chiamata Erbaiola. Le Erbaiole erano a tutti gli effetti le lontane antenate degli odierni erboristi.
Curare le persone doveva essere però una prerogativa esclusiva della medicina ufficiale e anche per questo motivo esse erano ulteriormente mal viste.
La strega è passata però alla storia e nell'immaginario popolare solo e unicamente come una donna malefica, adoratrice del demonio o ancora come una mangiatrice di neonati sui quali praticava l'estrazione del grasso corporeo usato come ingrediente per creare il famoso unguento capace di farle volare sulla scopa per giungere al sabbat. Queste sono le convinzioni che molti hanno avuto e ancora tanti continuano ad avere sul loro conto. Non a caso la strega, è sempre descritta brutta, deforme e vecchia o all'opposto bella e dotata di grande fascino che usavano per irretire gli uomini sprovveduti che immancabilmente cedevano al suo fascino ammaliatore. La letteratura è piena di esempi negativi sulle streghe.
A diffonderla la dottrina WICCA fu Gerald Gardner nel 1954, un funzionario pubblico britannico oltre che un esoterico ma ci sono anche altre fonti che indicano come il movimento ( divenuto poi una vera e propria Religione ) fosse sorta piùprecisamente verso la metà degli anni venti. Si dice che a Gardner ad un certo punto si affiancò anche Alester Crowley, vero nome Edward Alexander Crowley più comunemente conosciuto come LA BESTIA 666, un famoso quanto discusso uomo di magia, scrittore ed opinionista britannico, che fu il fondatore anche del moderno occultismo oltre che fonte ispiratrice per il Satanismo dell'epoca. Molti smentiscono questa collaborazione tra Gardner e Crowley forse anche per non intaccare la purezza che la Wicca si è guadagnata durante lo scorrere degli anni ma sta di fatto, è opinione comune, che Crowley avesse collaborato ed elaborato gran parte della ritualistica Wicca e questo viene affermato sulla base delle notevoli somiglianze, troppo marcate per essere casuali, riscontrate confrontando gli scritti di Crowley con quelli di Gardner e per questo motivo non è possibile escludere con estrema certezza una certa collaborazione tra loro.
Ci fu persino chi disse che Gardner commissionò espressamente a Crowley, ovviamente dietro compenso, di fare gran parte del lavoro per quanto riguardava la stesura dei rituali. Crowley era oramai stanco e alla fine del suo percorso in terra ma riuscì ugualmente a portare a termine questo ultimo compito. Così si dice. Ma lasciamo la Wicca con le sue pratiche apparentemente pure e torniamo al Satanismo. Durante le cerimonie di adorazione a Satana, gli adepti a volte si riuniscono per chiedere favori materiali mediante l'esecuzione di riti che un tempo potevano includere anche dei sacrifici animali come avviene per esempio all'interno delle ritualistiche Woo Doo. 
Ma di questo argomento, della Santeria e della Quimbanda, non parleremo perché sono religioni e pratiche troppo lontane dalla nostra cultura e sfuggono alla nostra comprensione. Chi fosse interessato a queste pratiche lo rimandiamo ad ulteriori approfondimenti attraverso letture specifiche e qualificate.

Le radici del satanismo affondano in un lontano passato e precisamente nel XV secolo ( ma chi può affermare con certezza che le sue origini non siano assai più remote? ) proprio quando il Cristianesimo era largamente diffuso e imposto con il terrore e promuoveva, con grande fervore, l'eterna lotta contro il “maligno”. Satana era ovunque, persino nella minestra. “Non fare questo e non fare quello” era la litania che veniva ripetuta ai fedeli dall'alto di polverosi pulpiti.
Questo modo di fare assillante al principio generò nella mente delle persone un certo terrore e poi un fanatismo e un'isteria incontrollabile che degenerò dando origine alla sanguinosa carneficina chiamata “LA SANTA INQUISIZIONE” che arrivò a mietere centinaia e centinaia di vittime innocenti per mano di un boia senza scrupoli appoggiato all'ombra di una croce.
Furono falciati via donne, uomini e persino bambini innocenti. Dopo questa prima e sanguinaria reazione ubentrò un sottile interesse e una certa curiosità nei confronti di questo Satana oscuro e sconosciuto e tanto potente dal quale era bene stare alla larga ma di cui tutti parlavano. A ben guardare però il cristianesimo di quei tempi, che si è evoluto durante i secoli in quello attuale radicato nella sua melma e nella sua maleodorante pantanosa sporcizia della pedofilia, il riciclaggio di denaro sporco, corruzione e in chissà in quanto altro ancora di torbido mantenuto strettamente nascosto e sotto silenzio, in un modo che farebbe invidia alla migliore omertà mafiosa; ci appare in vero eguale a ciò che i cristiani hanno sempre combattuto e osteggiato.
Una profonda e strana metamorfosi a fatto si la Chiesa si trasformasse come una sorta di sede primaria del più oscuro Satanismo camuffato però in odore di santità, un ibrido corrotto e ipocrita. Hanno tanto temuto e combattuto un nemico che alla fine questo è entrato letteralmente in casa loro e nemmeno si ne sono resi conto con quanta facilità e rapidità tutto questo sia avvenuto. È proprio vero che chi teme una pestilenza è il primo ad ammalarsi. . . 
sei sei sei

lavey
Howard Stanton Levey
fondatore della Chiesa di Stana




Un tempo trattare certi argomenti sarebbe stato assi pericoloso e sconsiderato se pensiamo alla mannaia della scomunica che pendeva sempre come un inevitabile spettro sulla testa di tutti coloro che osavano criticare o ancor peggio ostacolare questo potere infinito e anch'esso all'apparenza puro.
Forse il satanista più famoso è stato il fondatore della Chiesa di Satana Anton Szandor Artur LaVey il cui vero nome era Howard Stanton Levey nato a Chicago l'11 aprile del 1930 e morto per infarto a San Francisco il 29 ottobre del 1997. LaVey oltre ad essere stato un occultista fu anche uno musicista e uno scrittore. Dopo la sua morte la direzione della Chiesa di Satana da lui fondata nel 1966 passò alla moglie che ne proseguì i lavori e ne diffuse ulteriormente la dottrina. LaVey iniziò ad interessarsi di occultismo leggendo gli scritti di Alester Crowley che a quel tempo si trovava a capo di un ramo dell'ordine iniziatico dell'Ordo Templi Orientis. Nel 1961 però LaVey si distacca totalmente da quelle idee e assieme all'amico regista Kenneth Anger fonda un nuovo ordine chiamato Magic Circle che poi diverrà ufficialmente La Chiesa di Satana. Sotto questo nome raggiunse la sua massima notorietà grazie anche alle adesioni al movimento di volti noti come ad esempio l'attrice Jayne Mansfield e il regista Roman Polansky.
Il testi più famosi che LaVey ha lasciato in sua memoria agli adepti e che sono ancora ristampati e reperibili in commercio nelle librerie esoteriche di settore sono: la Bibbia di Satana e i Rituali Satanici oltre a molti altri. Oltre al Satanismo di LaVey c'è anche il Satanismo gnostico, il Satanismo nazionalista, il Satanismo Luciferiano o spiritualista e il Satanismo occultista che fa parte della corrente forse più nera della religione che traccia il suo percorso oscuro chiamato “la via della mano sinistra” e che trattiene in se molteplici concetti e insegnamenti scaturiti sia dalle dottrine di Eliphas Levi che di Aleister Crowley. In questa corrente a stampo decisamente anticlericale, Satana viene visto come una entità spirituale in grado di dispensare benefici materiali e protezioni verso coloro che decidono di schierarsi dalla sua parte e ovviamente siano disposti a venerarlo. Questo è il movimento che conta oggi il maggior numero di adepti rispetto ad altre correnti. A meno che le cose non siano cambiate in corsa e noi non ne siamo venuti a conoscenza. La sua ritualistica è assai complessa e si avvale anche dell'applicazione pratica del Grimorium Verum, della Cabala Ermetica e anche della Clavicula Salomonis. Al suo interno viene praticata l'oscura Ars Goetia ( si legge goezia per quei pochi che ancora non lo sanno ) che ha principalmente l'intenzione di smantellare l'attuale struttura sociale considerata eccessivamente materialista e clericale.
Molti satanisti dell'ordine portano avanti anche svariate pratiche spirituali, l'evocazione di demoni, si applicano allo studio dell'esoterismo, alla comprensione dei misteri della Cabala, si intendono di Alchimia e si dedicano alla meditazione.
Tutto questo viene fatto allo scopo di elevare l'essere umano per far si che possa raggiungere uno stadio superiore e divino in vita per potersi liberare da tutti quei condizionamenti sociali che lo rendono immobile e schiavo delle convenzioni e dell'ignoranza.
La conoscenza, detta Sophia viene ricercata per poter realizzare questa trasformazione profonda nell'essere umano. Senza la conoscenza l'uomo non può aspirare a nessuna evoluzione e resterà per sempre un essere grezzo e involuto, ai margini delle piacevolezze della vita che anche se è un passaggio fugace è da sempre e da tutti molto ambita. In ultimo parliamo brevemente anche del Satanismo acido. Questa non è una vera e propria corrente satanica e si è fatta largo principalmente tra i giovani e i disadattati che commettono atti criminosi e violenti, profanano i cimiteri, fanno uso e spaccio di droghe, si esaltano al ritmo del Rock più duro che dichiarano di compiere azioni aberranti nel nome di Satana. Famosi esponenti del Satanismo acido in Italia sono state le Bestie di Satana mentre, negli Stati Uniti, citiamo uno per tutti Charles Manson.
Riassumiamo ora alcuni concetti fondamentali della dottrina Satanista.
Satana rappresenta saggezza invece dell'autoinganno ipocrita.
Satana rappresenta vendetta invece di porgere l'altra guancia.
Satana rappresenta responsabilità.
Satana rappresenta tutti i peccati che portano a gratificazione sia fisica che mentale.
Satana è il migliore amico che la Chiesa abbia mai avuto perché Egli l'ha tenuta in affari tutti questi anni.

corvo



satana di levi
SATANA DI ELIPHAS LEVI

Noi siamo ferventi sostenitori del libero arbitrio. Ogni Uomo può fare di se stesso ciò che vuole e seguire le strade che preferisce. Una ne abbiamo e una la costruiamo. In fondo nulla è mai solo buono o cattivo, solo bianco o solo nero. A volte si devono prendere anche dei rischi per giungere dove si desidera. Dopo questa vita ciò che può trovarsi oltre ad attenderci nessuno ancora lo sa con estrema certezza. Molti dicono che dopo la morte fisica non vi sia più niente, altri sostengono invece che l'aldilà è un luogo tangibile anche se non suddiviso in tre parti come illustrato dall'immaginario cristiano. Paradiso, inferno e purgatorio sono solo delle invenzioni medievali create allo scopo di intimorire oltre che succosi spunti per chi ha una fervida fantasia letteraria. Qualcuno pensa che l'inferno si trovi qui in questqa vita e su questa terra mal gestita da ogni singola persona e a ben guardare si tratta di una ipotesi non così tanto campata in aria.

Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index Builder Web ©BETH