GLI STRUMENTI DELLA STREGA


IL PRIMO STRUMENTO

IL CORREDO DELL'ARTE

STRUMENTI NATURALI

LE ENERGIE NATURALI

LE MAREE TATTWA

IL POTERE DELLO SPECCHIO

FORMULA DI DOMINIO

IL PENTACOLO DI PIANTE MAGICHE

LA DAGIDA E LA FORMULA DI PROTEZIONE PER LA CASA

LA MAGIA DEI NODI

COME TOGLIERE LE NEGATIVITA' DAI LUOGHI

OLIO ESORCISTICO

PRATICHE E INCANTESIMI
Le Maree Tattwa ovvero i momenti migliori per eseguire un rituale magico

Il Tattwa della Terra è il principio della vita e corrisponde al pianeta Giove. Rappresenta l'attività materiale e possiede solo caratteri positivi. E' associato al senso del tatto. La sua azione è più forte nell'ultima parte della giornata. Il Tattwa dell'Aria è il principio del movimento e corrisponde al pianeta Mercurio. Taluni pensano che non sia particolarmente favorevole. E' associato al senso dell'olfatto. La sua azione è più forte nella seconda parte della giornata.
Il Tattwa dell'Acqua corrisponde alle vibrazioni di Venere e generalmente ha una benefica azione. E' associato al senso del gusto. Il Tattwa del Fuoco è legato alle vibrazioni di Marte e del Sole e possiede vibrazioni ambivalenti. E' associato al senso della vista. Anche la sua azione è più forte al pomeriggio. Il Tattwa dello Spirito è l'origine di tutti gli altri Tattwa e il luogo dove tutti ritorneranno. E' l'Alfa e l'Omega, il principio e la fine, dominato da Saturno e l'origine anche della magia. E' associato al senso dell'udito. La sua azione è più forte all'alba o nei primi minuti del mattino. Questi simboli sono molto usati negli esperimenti di visualizzazione e si comportano alla stregua di "porte" per esperienze di viaggi astrali e questo strumento di chiaroveggenza è in uso presso l'Ordine della Golden Down.
La cosa migliore è farsi investire da queste maree energetiche al momento che esse passano in concomitanza dei vari Sabbat stagionali per caricare il nostro corpo e il nostro spirito in previsione di pratiche ritualistiche che ci stanno molto a cuore o oltremodo impegnative.


Abbiamo appurato che ci sono momenti migliori e altri assolutamente scadenti per eseguire un rituale magico. Sappiamo anche quali influssi vengono donati dai giorni della settimana e da queste indicazioni dobbiamo trarre la prima scelta del momento propizio. Dobbiamo avere bene in mente il nostro scopo ( il centro del bersaglio da colpirte ) e quindi individuare in quale momento ci è possibile agire in modo vincente. Quando si esegue un rituale dobbiamo scegliere anche le erbe migliori per farne incenso, seccate e ridotte in polvere ( vedi erbe planetarie ) e il colore più adatto per la candela. Il colore della candela è sempre associato ad un giorno della settimana che a sua volta diviene un tutto unico con il desiderio da esaudire. Sappiamo anche che cingendo la candela con delle pietre appropriate e anche gli insegnamenti del Conte di Saint-Germain per trasformare il pensiero in calamita, si va a creare un incantesimo veramente vincente. Se poi si seguono le cosiddette Maree Tattwa il vostro incantesimo non può non avere buoni risultati.

SIMBOLI TATTWA
I 22 ARCANI MAGGIORI DEI TAROCCHI
I 64 ESAGRAMMI DELL'I-CHING
LE FIGURE DEI SIMBOLI GEOMETRICI
I SEPHIROT E I SENTIERI DELLA CABBALA
I GLIFI DELL'ALFABETO EBRAICO
I SIMBOLI DELLE RUNE

Anche attraverso la visualizzazione e l'uso di questi simboli è possibile accrescere i propri poteri interiori, la propria capacità di concentrazione, cose che poi risultano essere utili al momento di iniziare un rituale. Non sono infatti le formule in se stesse o un rito che ci donano ciò che desideriamo ma, bensì, è la spinta data dal nostro spirito associata alle forze naturali con le quali si deve procedere sempre in simbiosi che ci rendono vincenti nei risultati.



I Simboli dei Tattwa permettono di sviluppare o portare allo scoperto alcuni poteri latenti in noi. Questi simboli rappresentano in modo grafico i 4 elementi più la mente all'interno della tradizione orientale e possono produrre risultati differenti a seconda del loro impiego. Le Maree Tattwa agiscono tanto sul microcosmo che nell'universo e influiscono su quell'oceano sconfinato che nell'occultismo è conosciuto come "prana", o "materia eterica", o "astrale" o ancora "luce astrale" e che costituisce lo stato situato al di sopra della marea terrestre. Questa sostanza compenetra tutti i corpi e si comporta come una energia naturale che segue le correnti magnetiche che si muovo da est ad ovest generando quel flusso positivo sempre in movimento che è possibile, per un praticante, accogliere e sfruttare secondo i propri scopi. Queste correnti magnetiche si dividono in 4 principali flussi che mutano con il cambiare delle stagioni.
Abbiamo la Marea della semina ( 21 maggio 21 Giugno )
La marea della mietitura ( 21 Giugno 23 Settembre )
La marea della progettazione ( 23 Settembre 23 Dicembre )
La marea di distruzione ( 23 Dicembre 21 Marzo )
Altro non sono che gli aspetti magici delle 4 stagioni.
I Tattwa esistono nell'universo su 4 piani:
Il piano fisico.
Il piano mentale.
Il piano psichico.
Il piano spirituale.
Si esprimono graficamente ( vedI disegno sopra ) nel seguente modo:
QUADRATO GIALLO - PRITNIVI - LA TERRA
CERCHIO AZZURRO - VAYU - L'ARIA
L'OVALE NERO - AKASHA - LO SPIRITO
LUNA ASCENDENTE GRIGIA - APAS - ACQUA
TRIANGOLO ROSSO - TEJAS - IL FUOCO





candles






cardinali
Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index