PROSEGUI CON:
PANTHEON EGIZIANO AMULETI E TALISMANI FORMULE ERBE LETTERE E NUMERI MEDITAZIONE MAGIA DELLE ESSENZE MAGIA DELLE CANDELE



DUE TIPI DI COLPI DI RITORNO E COME NEAUTRALIZZARLI


drago guardiano
In più parti del sito esponiamo l'efficacia e il potere del pensiero come calamita, rifacendoci anche agli insegnamenti preziosi del Conte di Saint-Germain. Il pensiero non solo attrae ma anche ci difende contro gli inevitabili colpi di ritorno che ogni mago “genera” durante un qualsiasi lavoro magico.
Questa del cosiddetto colpo di ritorno è una legge fisica alla quale nessuno si può sottrarre ma, ovviamente, ci sono metodi per evitare di subirla. Un rituale è come un "pacco postale" che viene spedito al centro del bersaglio che vogliamo raggiungere ma che, anche, crea una sorta di “ricevuta di ritorno” che torna alla mano di chi lo ha "spedito"o. Sia che il rito sia stato rivolto al “bianco” o al “nero” non fa differenza. Qualunque rito genera il colpo di ritorno. Ovviamente se eseguiamo un'operazione magica volta alla positività il colpo di ritorno sarà meno incisivo rispetto ad un colpo di ritorno generato da un rito “nero” di offesa o di odio”. Ma non solo i rituali generano i cosiddetti colpi di ritorno, anche i nostri pensieri sono capaci di creare questa onda che ritorna indietro al mittente.
Per questo motivo dobbiamo prestare sempre attenzione ai nostri pensieri per non subirne le conseguenze. Mi spiego meglio. Nessun pensiero, dato il suo grande potere di attrazione se specialmente viene protratto e lungamente nel tempo ( il tipico Pensiero fisso ) genera un'onda che torna al nostro Spirito sotto svariate forme. Ne consegue che se una persona genera sempre pensieri ostili o carichi di pessimismo e di odio rivolti anche ad altre persone, non potrà che riaverne indietro delle ripercussioni negative. Un pensiero negativo o di odio non equivale ad una fattura ma genera comunque una cappa frenante di negatività che blocca ogni nostra azione o l'azione altrui. Il male attira sempre il male ( l'uguale attrae l'uguale ) e inevitabilmente si scivola così nelle maglie di una stretta ed inevitabile catena di eventi spiacevoli.
Se fossimo persone buone nell'anima non risponderemo mai con pensieri di odio ai pensieri di odio che ci vengono inviati e questo farebbe si che noi risulteremmo schermati sia dai pensieri nocivi altrui che dai nostri stessi neri pensieri. Ma nessuno nasce santo .. può capitare a volte di imprecare e maledire per difendersi dagli stimoli esterni. Un ennesimo postulato esoterico antico consiglia di “perdonare” il nemico per fargli tornare indietro la cattiveria da lui generata per punirsi da solo .. ma nemmeno questo è un atteggiamento sempre possibile. Lo scatto d'ira è cosa umana anche se effettivamente non buona. Un mago si deve saper frenare se non vuole cadere vittima lui stesso dei suoi stessi pensieri oltre che dei pensieri non buoni generati dagli altri. Questi pensieri col tempo assumono una vita propria che si solidifica in una cappa. Praticamente ciò significa che ciò che viene augurato può ricadere sul nemico ma anche, e assai di più, su noi stessi. Viceversa generare costantemente pensieri positivi diviene per noi uno scudo efficace e capace di neutralizzare gli attacchi altrui. Quando si parla di negatività non sempre ci si riferisce a quella portata dagli altri. La negatività è qualcosa che possiamo crearci da noi stessi e involontariamente proprio perché essa è il frutto di errati pensieri male espressi. Pensare è creare. In due parole: dobbiamo imparare a pensare correttamente mantenendo il flusso dei pensieri in modo tale che questi fluiscano da noi e a noi possano ritornare carichi di realizzazioni. Anche desiderare ardente qualcosa e pensare di perderla è un modo per remare contro i nostri intenti e contro noi stessi. Dobbiamo imparare ad essere saldi dotando di una volontà irremovibile. È questo che ogni buon mago o strega, deve giungere a creare .
L'ACQUA E IL SALE

PROSEGUI CON LE FORMULE PER CONSACRARE L'ACQUA E IL SALE

Sappiamo tutti che l'acqua, fonte di vita, viene usata da secoli nell'ambito magico e non nelle cerimonie di purificazione e allo stesso modo anche il sale viene usato per un eguale motivo vedi ad esempio  i circoli di sale che si creano entro il quale il mago si racchiude durante lo svolgimento di un rituale.
E' sempre buona regola tenere in casa un po di acqua benedetta e spargerla ogni tanto negli ambienti per scacciare via qualsiasi tipo di negatività che può rimanere intrappolata sia nei muri che hanno la capacità di assorbire e poi rimandare ogni emozione. Anche tenere nelle stanze delle ciotoline piene di sale grosso è un atto ottimo allo scopo di purificare gli ambienti in quanto il sale assorbe. Al sale si possono aggiungere delle erbe notoriamente usate per la protezione. ( Vedi ad esempio il capitolo erbe planetarie, o GLI STRUMENTI NATURALI nel capitolo gli strumenti della strega o ancora nel capitolo dedicato alle erbe. Acqua o sale che siano vanno rinnovati almeno una volta alla settimana.

È preferibile non toccare mai la ciotola che contiene questi elementi a mani nude ma utilizzare bensì dei guanti di plastica durante l'operazione di rinnovo per non “prenderne” inavvertitamente qualche residuo. La vecchia acqua o il sale grosso usati vanno gettati nella terra per far si che si neutralizzino qualora avessero assorbito del negativo.
Se l'acqua poi vedete che al momento del rinnovo ha cambiato il suo colore vuol dire che . . . ha svolto egregiamente al suo compito di scudo e parafulmine. Tutto il negativo si è disciolto in essa.

PROSEGUI ANCORA :
separatore
IL POTERE MAGICO
separatore
I 28 talismani Lunari, e un estratto dal Rituale dell’Alta Magia di Elifas Levi relativo alla preparazione di un rituale
separatore
REGOLE   - MAGIA -  POTERE
separatore
FORMULE  DELL'ENCHIRIDIONE DI PAPA LEONE III
separatore
TAVOLA DEI CARATTERI DIVINI
ASSOCIATI AI SALMI DI DAVID
separatore
IL TALISMANO DELLE POTENZE CELESTI E LA CHIAVE DEL DOMINIO
separatore
NON UNO MA TRE PER FARE UNO
Il dogma delle 3 persone
separatore
DEALBATE LATONA ET FRANGITE LIBROS
separatore
ANELLI MAGICI
separatore
DUE TIPI DI COLPI DI RITORNO
E COME NEUTRALIZZARLI
separatore
COME LANCIARE UN  "PENSIERO CALAMITA"
separatore
COSTRUZIONE  DELLA BACCHETTA O DEL BASTONE DI COMANDO 
Tratto dalla Clavicola di Re Salomone
separatore
CONSACRAZIONE DEL LIBRO MAGICO PERSONALE DETTO GRIMORIO
 Tratto dalla Clavicola di Re Salomone
separatore
I GRANDI PENTACOLI DI SALOMONE  CONTRO MALOCCHIO E NEGATIVITA'
separatore
IL RITO DI ABIURA ALTRIMENTI DETTO "IL COLPO DI SPUGNA"
da usare solo per cancellare un lavoro fatto ma non più desiderato.
separatore
L'USO RITUALE DEI CHIODI, DELLE TAVOLETTE CHIODATE E DEL FILO DI RAME COME DIFESA CONTRO I MALEFICI. RITUALI E PRATICHE CON O SENZA USO DI CANDELE.
separatore
IL SETTIMI FIGLI E LE SETTIME FIGLIE
Che possiedono il dono taumaturgico e di veggenza- Rituale dei 7 nodi per guarigioni o per la buona riuscita di un progetto
Pentacolo per difendersi dai colpi di ritorno.
separatore
I RITMI CIRCADIANI
Lo stile di vita del praticante
punta

E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index Builder Web ©BETH