line
PROSEGUI
I SIGILLI DEI 7 SPIRITI E I LORO RISPETTIVI SCONGIURI
ULTERIORI INDICAZIONI SU COME SVOLGERE UN RITUALE
TORNA A VEDERE I POTERI DI OGNI SINGOLO  SPIRITO
divider

donna con candela

gufo

Rituale per i 7 spiriti Planetari

Il rituale che qui indichiamo ad esempio è uno solo ma basterà cambiare il colore della candela , l'immagine del sigillo, il tipo di incenso, il giorno e l'ora in cui lavorare per avere le indicazioni su come svolgere tutti e 7 i rituali evocatori.

Abbiamo preparato il Sigillo dello Spirito e lo abbiamo messo di fronte alla candela colorata nel modo a lui gradito. Abbiamo collocato le due candele di equilibrio e acceso l'incenso nell'incensere con una pasticca di carbone. Incensiamo quindi in modo abbondante la stanza, le candele, il Sigillo e noi stessi e prepariamoci mentalmente carichi alla cerimonia. Sul piano da lavoro ( o tracciato a terra ) abbiamo il Pentacolo di Protezione Salomonico.

Ci siamo preparati anche un piccolo pezzo di pergamena ( o di carta bianca ) sul quale scriveremo il nostro desiderio. Questa carta verrà poi bruciata a tempo debito alla fiamma della candela dello Spirito. Ad ogni Pianeta viene associato un numero ( vedi tabella qui sotto ) e di quel numero saranno le offerte che metteremo di fronte alla candela. Le offerte devono esse scelte tra: pane, latte, farina, frutta, acqua, verdure, biscotti.



Tabella dei Numeri associati ai Pianeti
Il numero 1 è associato al SOLE
Il numero 2 alla LUNA
Il numero 3 a GIOVE
Il numero 4 al SOLE
Il numero 5 a MERCURIO
Il numero 6 a VENERE
Il numero 7 alla LUNA
Il numero 8 a SATURNO
Il numero 9 a MARTE

La Luna e il Sole hanno 2 numeri perché sono gli Astri del Binario.






Accendiamo adesso le candele.
Per prima la candela nera e poi la bianca, ( le candele di equilibrio rappresentanti il Binario ) e in fine la candela dello Spirito.
Apriamo il rituale battendo il piede destro a terra tante volte quanto indicato qui sopra nella tabella dei numeri associati al Pianeta. Ora siamo pronti per recitare con voce ferma e sicura lo Scongiuro del Pianeta.
Scriviamo il desiderio sulla carta bianca ( o pergamena ) in modo chiaro e conciso. Quanto scritto andrà letto ad alta voce per tre volte consecutive con calma e scandendo bene le parole. Bruciare quindi la carta alla candela dello Spirito. La carta che brucia va messa nell'incensiere e i suoi fumi si confonderanno con quelli dell'incenso stesso. Restate ora in silenzio e visualizzate la richiesta fatta come già esaudita. Non resta ora che attendere che tutte le candele siano del tutto consumate per ringraziare e raccogliere ogni residuo. Non importa restare di fronte alle candele in attesa che si consumino, basterà lasciarle in sicurezza e svolgere altre attività. Quando il rito sarà concluso lasciate ancora tutto come si trova per qualche minuto, per dare il tempo alle candele e ai residui di incenso di freddare e solo in quel momento togliere ogni cosa. Il Talismano recante il sigillo del pianete potete riporlo per poi usarlo di nuovo in altri rituali.
Se lo si preferisce, invece del Sigillo tracciato su pergamena, si può incidere il Sigillo dello Spirito direttamente sulla candella colorata del colore che si confà allo Spirito stesso. Le offerte devono essere raccolte e portate subito alla natura. Anche i residui del rito si devono smaltire prima possibile e ideale sarebbe sotterrare tutto ai piedi di un albero. Si consiglia di scriversi tutto lo svolgimento del rituale con relativo Scongiuro su un pezzo di carta o sul proprio Grimorio personale in modo che possiate leggerlo e guardarlo durante la cerimonia. Se si dispone di un leggìo il risultato sarebbe perfetto. La cerimonia si può svolgere all'aperto se si è sicuri di non essere visti, in casa in una stanza che prima avrete pulito e preparato o di fronte al camino in cucina ( se ne possiede uno ) o sempre in cucina che è considerata la stanza "cuore" della casa. Non importa avere tavoli particolari da adibire ad altare, lavorare sul pavimento ( schermato con della carta stagnola per accendere in sicurezza candele e incenso ) andrà benissimo. Le pasticche di carbone per far ardere gli incensi sprigionano molto calore quindi usare sempre apposite pinze e mai metterla in braceri di vetro o delicati che possono rompersi. Preferire sempre l'ottone, il rame o il ferro e mai toccare l'incensiere quando è caldo. Se fosse dotato di catene sareppe perfetto.

Email Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index Builder Web ©BETH