goth witch




LE ERBE PLANETARIE
Prosegui con:
LE ERBE PIU' USATE IN MAGIA
ALTRE CLASSIFICAZIONI DI ERBE
INCENSI MAGICI E FUMIGAZIONI
USI MAGICI TRADIZIONALI DI ALCUNE ERBE
USI MAGICI TRADIZIONALI DI ALCUNE ERBE

Un infuso di Achillea aiuta a rafforzare i poteri psichici e per lavare ed esorcizzare persone luoghi ed oggetti. ( Vedere prima se sussistono intolleranze personali alla pianta qualora si voglia bere questo infuso. È difficile ma tutto può essere. )
L'erba di Giovanni il conquistatore o Gialappa, è posta sotto l'influenza di marte, della quale si utilizza la radice polverizzata, è utile per ottenere vittoria e successo. Aumenta i poteri psichici ed è impiegata in vari incantesimi come rafforzativo e per propiziare l'effetto desiderato oltre che nei riti di unione amorosa.
L'Agrimonia, pianta di Giove, si usa nei sacchetti talismanici o si brucia come incenso nei riti di protezione per scacciare le energie negative e per rivoltare un rito malefico verso colui che lo aveva lanciato.
La Lingua di Serpe si usa per chiudere le ferite procedendo in questo modo: mettere ad ammollare la lingua di serpe in una bacinella di acqua fredda, inserirla in un panno pulito e quindi poggiare l'involto sulla ferita. Dopo l'uso la lingua di serpe va seppellita in un luogo umido.
L'Assenzio aumenta i poteri psichici sia bruciato che portato addosso come un talismano naturale.

Le foglie di Ruta aiutano nelle guarigioni e nelle convalescenze. Una volta usata anche la ruta va seppellita.
Si usa strofinare un fagiolo secco sulle verruche per farle sparire agendo in un momento in cui la luna è in fase calante e dicendo: "così come questo fagiolo si secca, Scompari verruca!". Il fagiolo usato va subito sotterrato.
Con un infuso di alga marina si lavano porte, finestre e pavimenti dell'ufficio o del negozio per attirare affari e clienti.
Frassino, Quercia e Biancospino, le tre piante che si dice essere sacre alle fate, donano la felicità sia bruciate che inserite in sacchetti talismanici.
La Camomilla Romana purifica ed è utile ai giocatori in quanto apre le strade al denaro.
I fiori di ibisco si mettono una notte di Luna Crescente o Piena a bagno in una ciotola contenente acqua fresca. Lavarsi con questa acqua dona fascino. I fiori poi non vanno gettati ma bensì asciugati molto bene al sole e seccati e quindi polverizzati. Essi possiedono gran forza se aggiunti agli incensi d'amore.
La patata è un simulacro naturale che si presta a tutti gli scopi. Il limone è un simulacro naturale per soli scopi negativi. La mela e l'arancia sono simulacri naturali per i riti di amore.
Il Cumino protegge dalle entità maligne e rinforza la memoria. Se aggiunto a sale grosso e a 3 chiodi di garofano attrae denaro scacciando ostacoli e negatività. Si brucia del cumino per ottenere vibrazioni positive e per purificare l'aria.
La radice di Galanga inserita in un sacchettino talismanico assieme a delle monete ( in numero dispari ) attira il denaro. Si può portare addosso o inserire nel registratore di cassa o dove si custodisce il denaro.
Si bruciano aghi di Pino per rimandare al mittente il malocchio.
L'Anice Stellato si brucia o si indossa per attirare denaro e per aumentare i poteri psichici.
il Licopodio, detto anche erba strega, dona protezione e potere ed è posta sotto il dominio Lunare.


mortaio






FORSE NON SAI CHE ...
Le erbe vengono impiegate dalle streghe al pari di veri e propri strumenti come ad esempio le Dagide, le bamboline rituali chiamate anche simulacri.
La tradizione antica delle "erbaiole", così come venivano chiamate le donne dedite all'arte di curare con le erbe, custodisce memoria di usi segreti e magici molto interessanti che possono essere impiegati ancora oggi con grande profitto dalle streghe moderne. Le erbe e gli ortaggi impiegati sono facili da reperire perché le erbaiole usavano le cose che avevano sempre sotto mano. Anche se non tutti oggi possiedono un orticello si può sempre fare una scappata al supermarket. Ecco alcuni esempi estratti da antichi erbari.

L'aglio ha grandi proprietà curative e protettive e spesso viene usato come ingrediente base nelle misture di fumigazioni contro il malocchio e le negatività. L'aglio esorcizza, purifica, emana vibrazioni benefiche e protettive. Se ne usano le foglioline bianche interne che avvolgono uno spicchio ridotte in polvere al mortaio da aggiungerle agli incensi o nei sacchetti talismanici. Lo spicchio intero, invece, ha proprietà battericide, antisettiche e in inverno è ottimo contro i catarri. Si trova direttamente sotto Ecate, il pianeta Marte e l'elemento Fuoco.
L'Anice Stellato posto sotto Giove e l'elemento Aria, viene impiegato per attirare fortuna, denaro e per accrescere i poteri psichici. Ottimo nei sacchetti talismanici.
L'Agrifoglio, pianta natalizia per eccellenza, è bene non buttarlo via finito il periodo festivo ma possiamo legarlo in mazzetti appesi capovolti per accellerarne l'essiccagione. Ha doti protettive e attira la fortuna oltre che scacciare gli spiriti maligni. Si trova sotto Marte e l'elemento Fuoco.
La Barbabietola o rapa rossa è protetta da Saturno e l'elemento Terra e viene usata nei legamenti d'amore come una dagida ( sostituisce la bambolina ) e dato che se incisa emette un liquido rosso simile al sangue, questo liquido viene usato proprio in sostituzione del sangue richiesto nelle pratiche amorose o di magia simpatica.
La cannella aiuta ad avere successo, accresce i poteri psichici, la spiritualità e il potere in generale. E' posta sotto l'elemento fuoco e l'astro Solare.
Il carcadè o fiore di Ibisco è protetto da Venere e quindi si impiega negli incensi e nei sacchettini talismanici per attirare l'amore e l'amicizia ma è anche ottima per aiutare e stimolare la mente durante la divinazione. Il suo elemento è l'Acqua.
I Chiodi di Garofano si inseriscono nei sacchetti talismanici o bruciati polverizzati al mortaio per attirare l'amore, la ricchezza, per sccciare le influenze negative ed ostili e le sue vibrazioni positive spezzano i pettegolezzi. E' una pianta di Giove posta sotto l'elemento Fuoco.
Il Dente di Leone o Tarassaco è una pianta di Giove posta sotto l'elemento Aria. Si usa in incensi divinatori e richiama gli spiriti.
Il Ginseng è della stessa famiglia della Mandragora e la sostituisce nei rituali avendone le stesse proprietà anche se meno marcate. E' posta sotto il Sole e l'elemento Fuoco.
La Noce moscata allontana i reumatismi, raffreddori, le nevralgie e gli orzaioli. Attrae fortuna, denaro, salute e fedeltà. E' posta sotto Giove e l'elemento Fuoco.
La paglia.Quando si ha occasione di andare in campagna si raccolga un pochino di paglia da farne un mazzetto da mettere in casa perchè è un potente portafortuna. Se poi oltre alla paglia inseriamo anche delle spighe di grano otteniamo non solo un bell'oggetto da vedere, appeso al muro o inserito in un bel vasetto: è infatti un talismano naturale che attrae fortuna, benessere e denaro.
Il Tasso è un albero velenosissimo ( maneggiare protetti  da guanti ) posto sotto Saturno e l'elemento Acqua. Bruciato come incenso evoca gli spiriti dei morti.
La radice di Zenzero, comunemente usata in cucina, è posta sotto Marte e l'elemento Fuoco. Attira amore, denaro, successo e potere. Se la radice viene ridotta in polvere si può aggiungere a qualsiasi mistura di incenso usato durante un rituale. Rende la mistura più potente e stimola il rituale a concretizzarsi. E' considerato un Potenziatore al pari della Salvia.

Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index