mummia
Torna all'indice delle immagini




IMMAGINI: LE MUMMIE DI FERENTILLO
 
e del Museo dei Cappuccini di Palermo
.
Ringrazio il Dott. Roberto Volterri, archeologo e
noto scrittore, per avermi concesso di inserire queste immagini.
Clicca sulle scritte per vedere le immagini
poi
torna qui a vedere le altre
Il corridoio degli uomini 1- Palermo, Museo dei cappuccini. Panoramica del Corridoio degli uomini. I corpi sono infatti divisi per sesso, professioni, censo, ecc. Ce ne sono a migliaia, così esposti.
2-La piccola Lombardo 2- Questa è l'immagine che più colpisce a Palermo. E' la piccola Lombardo nel cui cadavere un medico palermitano, il Dott. Solafia, iniettò un liquido della cui composizione portò il segreto nella tomba. La conservazione del capo è perfetta (l'ho osservata da vicino. E' impressionante). Il resto del corpo presumo non sia nelle stesse condizioni (si vedono anche piccoli fori di insetti parassiti...).
3-Portone di ingresso 3- Ingresso (ora leggermente 'abbellito') al Museo delle Mummie (naturali) di Ferentillo. Ferentillo si trova in Umbria, a 18 chilometri da Terni. La mummificazione naturale dei corpi inumati nella cripta, lunga 24 metri, larga 9 metri e alta 2,50 metri , avviene ad opera di particolari ife fungine contenute nel terreno e anche in relazione alle condizioni di temperatura, umidità, ecc. del luogo.
3-Particolare della scritta
4-Mummia del campanaro Giacomo 4- Questo personaggio pare si chiamasse Giacomo, figlio del cordaio locale, tale Antonio. La parte superiore del cranio è stato 'ricostruita' perche il buon Giacomo, di professione campanaro, cadde dalla torre mentre salutava troppo vivacemente la bella Agnese della quale si era invaghito...
5-La mummia del brigante 5- Fino a qualche anno fa così si presentava l'ultima dimora di un avvocato della località Precetto ucciso a coltellate da tre briganti e tradito da un amico mentre si avviava verso il Convento di Santa Illuminata. Ora la sistemazione è più degna. E questo è uno dei briganti ( il quale - quando anni fa feci le foto- era appggiato ad una parete accanto alla bara dell'avvocato). Ora i corpi sono sistemati in lussuose teche che, però, hanno fatto perdere quello strano 'fascino' al luogo altamente suggestivo e che merita di essere visitato.

6-Mummia di Messer Francesco 6- Vuole la tradizione che tale Messer Farncesco, qui raffigurato fosse affetto da infinita ingordigia. Divorava di tutto e veniva - non in sua presenza perchè era particolarmente iracondo - sbeffeggiato da tutti, in contrada Precetto. Una sera bussò alla sua porta una povera vecchia affamata, la carestia che non aveva riparmiato anche quelle contrade. Messer Francesco urlò ai servi di cacciarla via. La vecchia, coperta di stracci se ne andò ma non prima di averlo maledetto e soprattutto maledicendo la sua bocca così avida di cibo e così sprezzante nei confronti dei poveri. Il risultato fu un tumore mascellare che a distanza di secoli.... ancora ben si vede.
7-Mummia di Fiore d'Estate 7- Fiore d'Estate era una ballerina alla corte di un imperatore cinese, andata in sposa all'amato A-Tuan, venticinquenne figlio di un ricco Mandarino. Vennero in Italia in viaggio di nozze e, dopo una sosta a Venezia, giunsero a Roma, dove però infuriava il colera. Scapparono da Roma dirigendosi in Umbria, verso le fonti termali di Triponzo dove speravano di sfuggire al morbo che stava decimando intere contrade. Invano. Fiore d'Estate morì insieme al suo A.Tuan proprio sui gradini della chiesa di S.Stefano a Ferentillo e lì vennero inumati.
8-Mummie di sconosciuti 8- Questi due personaggi non so chi siano. Quello di sinistra sembra non esser morto prima del suo...funerale e della sua inumazione.
9-Mummia di Sor Aurelia 9- Sor Aurelia era la moglie del fattore del Principe Aloysius desideratus de Montolon. Le piaceva vestire bene e, in paese, si mormorava a proposito di un suo possibile 'legame' con il Principe. Il giorno della festa della Madonna del Gonfalone, sor Aurelia vestiva propriò così, con il suo abito più bello: un lungo abito a piccoli rombi, con un corpetto grigio, calze di lana. E così, qualche anno dopo, fu sepolta...


mummia
Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index