I-CHING
NECROMANZIA
CEFALOMANZIA
ASTRAGALOMANZIA
TAROCCHI
RUNE
ASTROLOGIA
NUMEROLOGIA
OROSCOPO CINERE
ANAGRAMMATOMANZIA
OROSCOPO CELTICO
PIROMANZIA
ONIROMANZIA
CAPNOMANZIA
CAFFEOMANZIA
CHIROMANZIA
TASSOMANZIA




lamp









LA .

Quando si parla di Necromanzia o Negromanzia (quelli bravi dicono che sono la medesima cosa ma a noi piace di più la prima) si intende un particolare metodo divinatorio che si pratica attraverso il contatto con i morti che ci sussurrano messaggi. Deriva da Necros, morto, necrosi, dalla putrefazione; e si aggiunge poi manzia che è lal particella che indica la pratica divinatoria. E' per questo che a tutti ( o alla maggior parte delle persone ) questa parola NECROMANZIA non piace e fa accapponare la pelle. Fa venire alla mente qualcosa che suscita letteralmente ribrezzo anche se , in verità, ancora nessuno conosce che cosa si provi una volta morti ma, cari miei, diciamocelo francamente, con la morte dobbiamo farci i conti tutti quanti noi che siamo mortali e senza distinzioni di ceto, razza o stato.
Tutte cose che valgono solo di qua ma che di la non valgono una pippa.
Non si faccia l'errore di associare la Necromanzia con il Satanismo perchè le due cose sono diametralmente distanti. Nel Medioevo si credeva che queste pratiche servissero anche ad evocare i demoni e quindi, è per questo motivo, che venivano annoverate tra le pratiche di magia nera. Ma la Necromanzia si avvale solo nell'esplorazione in vita di un mondo che ci apperterrà a suo tempo e sottolinea unicamente il dialogo tra i vivi e i defunti per trarne auspici.
Un tempo lo spirito veniva evocato dal Necromante per chiedere auspici sul futuro dato che i defunti ( spiriti liberati dal corpo ) possiedono una lungimiranza e un potere che a noi ( carnali ) ancora non ci è permesso di avere. Si vive per la nostra evoluzione personale ( quindi vivere è importante ) ma un aiutino i morti non ce lo negano mai.
necromanzia



necromante

Al giorno d'oggi la Necromanzia si è evoluta con altre forme di contatto ad esempio attraverso le sedute medianiche o all'utilizzo della tavoletta chiamata Ouija. Quest'ultima è comunque un'arma a doppio taglio perchè con essa si contattano sia i defunti che il nosctro inconscio più profondo, smuovendo con la suggestione ( limite umano  sempre in agguato ) le nostre paure sepolte e inconfessate persino a noi stessi e tutto questo ha la capacità di farci deragliare e uscire fuori di senno. I riti Necromantici del passato avvenivano sempre in zone isolate o entro i cancelli di un cimitero mentre oggi si preferiscono a questi le calde comodità che ci offrono le quattro mura domestiche oppure ci esercita ini caldi salotti privati. Ci sono però anche altri modi per avere un aiuto dai defunti e creare con loro un contatto tangibile.
Se guardate in ARGOMENTI E MISTERI i capitoli dedicati al Cimitero delle Fontanelle e il culto delle anime purganti ve ne potete fare un'idea. Questa pratica non è lontana da noi e viene praticata da tantissimi gruppi che se la tramandano di generazione in generazione.

ouija board

In questo modo la frequentazione dei cimiteri sussiste, con silenzioso e grande rispetto. Si fa visita ai defunti individuando quello che potrà farci da guida ora e in futuro. Si può chiede tutto ciò che più ci sta a cuore e se siamo riusciti ad entrare bene addentro a questa pratica presto avremo segnali positivi e di riscontro di un avvenuto contatto oltre che ottenere quanto desiderato. I Medium sono avvantaggiatii perché i Necromanti in fondo sono realmente dei Medium a tutti gli effetti che hanno fatto del loro potere o dono o come lo si vuol chiamare un ponte che conduce sia alla consapevolezza che alla tranquillità in questa vita.
E in cambio si donano fiori rossi e pensieri che straboccano di vibrazioni positive.

Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index