Torna indietro a vedere la lista dei libri



ASTRONOMICON

Astronomicon, di Marco Manilio, annoverato tra i maggiori poeti di Roma, non si conosce assolutamente nulla; la storia non ci riporta alcun dato sulla sua esistenza terrena a parte che sotto il suo nome è giunto sino a noi l'importante poema dell'età Augustea:
" L'Astronomicon ". Questo schema apparve per la prima volta nell’Astronomicon, il più antico trattato latino sull’Astrologia. Su queste semplici basi si sono strutturate le argomentazioni degli antichi, fino al  a noi giunto in diciassette trattati in lingua greca costruiti sotto forma di dialogo e fatti risalire al mitico Ermete Trismegisto ma che sicuramente venne redatto nei primi secoli dopo Cristo, tradotto poi quasi integralmente da Marsilio Ficino.

'Astronomicon è un opera che possiede un alto valore letterario, ma più che alla forma poetica, l'interesse suscitato da questa opera, riguarda il suo contenuto considerando anche quanto rari siano i documenti che l'antichità classica ci ha conservato al riguardo delle antiche dottrine celesti.
Nell'opera si narra, con accenti ispirati, all'origine del mondo, riportando opinioni di varie scuole filosofiche e vengono poi considerate le proprietà che venivano attribuite ai diversi corpi celesti e quindi sugli oroscopi e sugli influssi che le costellazioni esercitavano sugli eventi umani.

Nell'antichità Astronomia e Astrologia non erano due materie rigidamente separate e questo poema, completato da tavole celesti, si rivela ancora oggi un'opera fondamentale e da approfondire per tutti
coloro che vogliono avvicinarsi al mondo delle stelle.





  uomozodiaco.gif (5199 byte)
Corpus Hermeticum
ARIETE =Testa
TORO = Gola
GEMELLI = Spalle
CANCRO = Petto
LEONE = Cuore
VERGINE = Addome inferiore
BILANCIA = Lombari
SCORPIONE = Genitali
SAGITTARIO = Cosce
CAPRICORNO = Ginocchia
ACQUARIO = Polpacci e Caviglie
PESCI = Piedi

E' POSSIBILE TROVARLO ANCORA
IN COMMERCIO






Builder Web ©BETHE-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page INDEX