Prosegui con:
Vita di maghi oscuri e alchimisti tormentati, realmente vissuti, che non fecero la storia della magia ma che vogliamo comunque ricordare


Conte di Cagliostro
Cornelio Agrippa

Pietro de Abano
Francis Barret

Abramelin il Mago
Helena Petrovna Blavatsky

Albertus Magnus
Giovanni Jacopo Casanova

Roger Bacon
Aleister Crowley

Alice Bailey
Dott. John Dee

Allan Kardec
Eliphas Levi

Jacques de Molay
Nostradamus

Paracelso
Pitagora

Papus - Gerard Eacausse
Conte di Saint-Germain

Julius Evola
Dion Fortune

René Guenon
Ermete Trismegisto

Honorius
H. Spencer Lewis

Pietro Mora
Cristian Rosenkreuz


Aleister Crowley
la Grande Bestia 666 dell'Apocalisse e fondatore
dell' Abbazia di
Thelema a Cefalù

Aleister Crowley ( 1875 - 1947 )

Il suo vero nome era Edward Alexander Crowley e si considerava l'uomo più malvagio della terra, non per nulla si identifiò nei panni del Maestro Therion e come la Grande Bestia 666 dell'Apocalisse. Sosteneva di essere la reincarnazione sia di Edward Kelley che do Eliphas Levy.
Fu membro dell'Ordine della Golden Down alla quale fu iniziato nel 1898. Crowley era chiamato Fratello Perdurabo all'interno dell'organizzazione dalla quale fuggì dopo un infruttuoso tentativo di prenderne il controllo.
Guidato dalle doti di chiaroveggenza della moglie, dall'I Ching e dall'astrologia, viaggiò lungamente in Messico, in America, ad Hong Kong e in Egitto praticando ovunque la magia. Nel 1920 fondò la sua famosa Abbazia di Thelema a Cefalù, in Sicilia e il motto celeberrimo " fai ciò che vuoi". Ben presto però iniziarono a circolare voci sull'uso di droghe, sulle orge sessuali e sui sacrifici di bambini che si svolgevano all'interno della sua organizzazione e tutto questo gli valse l'espulsione dall'Italia da parte di Mussolini.
Tornò in Inghilterra dove però la sua fama di uomo bestiale cadde nell'oblio sormontata da quella sempre più crescente di Hitler. Qui morì nel 1947.
La magia da lui praticata e dettagli della sua vita si trovano in ALEISTER CROWLEY di Charles Cammell, in ALEISTER CROWLEY: THE NATURE OF THE BEAST di Collin Wilson, in THE BOOK OF THE BEAST di Timoty D'Arch Smith, in THE GREAT BEAST di John Symonds, in THE MAGIC OF ALEISTER CROWLEY di Jhon Symonds e in THE MAGICAL DILEMMAS OF VICTOR NEUBURG di Jean Overton Fuller.
Furono poi stampati diversi altri libri contenenti sia le sue poesie che trattanti la magia da lui applicata e che apprese, per la maggior parte, all'interno della Golden Down. Ogni cosa veniva però da lui modificata secondo la sua visione personale.
Le pratiche di Crowley sono aql fine piuttosto complesse anche se considerate da molti di immenso valore ma, certo, non consigliabili ad inesperti praticanti.

Builder Web ©BETH E-Mail Contact DarkMaster BethStrega Home Page Index